Ordini telefonici 0173 55 05 50 - Lunedì - Venerdì 9:30 - 18:30
| Registrati

Il Metodo Classico Piemontese

Il Metodo Classico Piemontese

Da un grande territorio ci aspettiamo sempre ottimi vini. E quando il protagonista è il Piemonte e le sue bollicine, le aspettative non possono che essere alle stelle. È qui che ben oltre un secolo fa sono nati i primi Metodo Classico italiani, su ispirazione dei cugini francesi. E se quando si parla di bollicine ti vengono in mente solo Franciacorta e Trentino, sappi che quelle piemontesi delle Langhe, o meglio dell’Alta Langa, non sono da meno. Piccole quantità per un’altissima qualità, e queste tre etichette te lo dimostrano senza problemi. I lunghi affinamenti conferiscono loro un perlage fine, elegante e quel particolare aroma di crosta di pane che avvolge la bocca con la sua cremosità. Scoprire queste bolle ti aprirà un mondo, fidati.

Commercializzato da: Pro.di.ve. S.r.l. via C. Guido 47bis-50 12055 Diano d'Alba (CN) - Italia
Acquista subito la nostra confezione: Il Metodo Classico Piemontese
(cod. S7125)
Sconto 33%
49 ,00
72,90
AGGIUNGI
Disponibili: 2
Alta Langa DOCG

Alta Langa DOCG

Il Metodo Classico in Italia è nato qui

Sono in pochi a saperlo. Ma il metodo classico in Italia è nato proprio da queste parti, sulle colline delle Langhe, centinaia di chilometri dalla famosa Franciacorta e dal Trentino, oggi considerate le regioni più vocate d'Italia per la produzione di bollicine di qualità. Qui le bolle si chiamano Altalanga Docg e prevedono un rigido disciplinare di produzione e lunghi affinamenti sui lieviti. Come questo prodotto della piccola Roccasanta. 100% Pinot Nero, affinato in bottiglia per oltre 30 mesi, nel silenzio e nell'oscurità della cantina aziendale. Ne deriva un vino di grande piacevolezza. Un perfetto compagno di pranzi e cene tra amici. Nel bicchiere si presenta di un bel colore giallo paglierino, con riflessi dorati. Al naso aromi fini e tipici della fermentazione in bottiglia, come la crosta di pane, il lievito ma anche la frutta secca. Il tutto ben integrato con un finale piacevolmente floreale. In bocca è pieno, ricco e sapido, con un perlage fine e persistente, tipico per un vino nobile di Langa.

x1
Alta Langa DOCG 2017

Alta Langa DOCG 2017

Una elegante bollicina piemontese

Da un grande territorio ci aspettiamo sempre ottimi vini. E quando il territorio in questione è la Langa, o meglio l’Alta Langa, le aspettative sono ancora più alte. E’ qui, infatti, ai piedi delle Alpi, che più di un secolo fa sono nati i primi metodo classico italiani, su modello, sia chiaro, di quelli ben più storici delle campagne di Reims. E ancora oggi, a discapito di numeri piccoli e produzioni limitate, sulle colline di Langa si producono tra i più eleganti spumanti d’Italia. Quello proposto qui da Terrabianca è un Altalanga DOCG, elaborato a partire dal 50% di uve Chardonnay e 50% di Pinot Nero. Vini base prodotti da pressatura soft e maturazione di circa 6 mesi con batonnage e, una parte, di affinamento in legno. Poi, dopo la presa di spuma, si attendono ancora 36 mesi perché termini la delicata fase di maturazione in bottiglia. Segue un lento remuage manuale e, al momento della sboccatura, il vino non viene dosato per esaltarne il naturale invecchiamento. Se il colore è giallo paglierino con leggeri riflessi verdolini, al naso rivela una nota erbacea e agrumata, con il tipico sentore di crosta di pane dovuto all'affinamento. In bocca è fresco e netto, ben sostenuto da una bollicina persistente ma delicata.

x1
Alta Langa Spumante Brut DOCG

Alta Langa Spumante Brut DOCG

Un grande spumante per un'occasione speciale

2016

Davanti a una bottiglia di Alta Langa DOCG, gli appassionati di bollicine prestano sempre molta attenzione. Lo sanno, infatti, che non si tratta certamente di una produzione qualunque. Alta Langa vuole dire piccoli numeri ma grande qualità. Non fa eccezione questo Brut proposto da Vite Colte. Pinot Nero all'80%, Chardonnay per la restante parte. La vendemmia è manuale e le uve vengono conferite in cantina in cassette per preservarne l'integrità. Segue una pressatura soffice e una vinificazione attenta. L'assemblaggio di Pinot e Chardonnay avviene solo nella primavera successiva alla vendemmia, quando ha anche inizio la fase più delicata, ossia quella della presa di spuma in bottiglia. L'affinamento sui lieviti si protare per minimo 30 mesi. Segue la sboccatura, o dégorgement, come dicono i francesi, e il modesto dosaggio. Il risultato è una bollicina di grande eleganza. Un calice perfetto come aperitivo ma che può tranquillamente accompagnare anche una cena a base di pesce. Colore giallo paglierino con perlage fine e persistente. Al naso aromi di crosta di pane, lievito e frutta secca. In bocca è ricco, dotato di una bella acidità e lascia al palato una prolungata sensazione di cremosità.

Gradi
Gradi
12,5%
Temperatura Di Servizio
Temperatura Di Servizio
Caratteristiche organolettiche

Colore: giallo paglierino con perlage fine e persistente.
Profumo: gli aromi spaziano dalla crosta di pane al lievito e frutta secca, con alcune note floreali.
Sapore: pieno e ricco, con una buona acidità ed una sensazione di cremosità data dalla spuma fine, che pulisce la bocca e conferisce una buona persistenza aromatica.

x1
Potrebbe Interessarti

Se vuoi acquistare Il Metodo Classico Piemontese di , su Svinando trovi il miglior rapporto qualità prezzo per i tuoi acquisti online di vino con pagamenti sicuri e spedizioni assicurate e gratuite con sole 6 bottiglie. Svinando è il wine club italiano con oltre 15.000 clienti soddisfatti, certificato e garantito da Trusted Shops, Netcomm e Aicel. Oltre a Il Metodo Classico Piemontese di potrebbero interessarti anche altri nostri vini in pronta consegna

SPEDIZIONE RAPIDA
Reso Gratuito
Soddisfatti o Rimborsati
Monitoraggio della spedizione
Assistenza Gratuita