Ordini telefonici 0173 55 05 50 - Lunedì - Venerdì 9:30 - 18:30
| Registrati
Vini Bianchi - Cile

Le valli del Cile ospitano numerosi vitigni internazionali, che danno vita a eccellenti vini. Il merito dell’introduzione della vite nel Paese è tutto dei missionari spagnoli: furono loro a portare dall’Europa il vino, per poter onorare al meglio le celebrazioni cristiane. Tra i primi vitigni cileni figura il Pais, particolarmente diffuso in tutto il territorio e ancora oggi considerato il più rappresentativo del Paese. Non mancano tuttavia vitigni internazionali come il Sauvignon e lo Chardonnay, tra quelli a bacca bianca, e il Merlot, il Cabernet Sauvignon e il Carmenère, tra quelli a bacca rossa. La zona più famosa dedita alla produzione di vini in Cile è certamente quella di Santiago, in particolare la valle di Maipo, ma anche quelle di Casablanca e di Aconcagua rappresentano importanti località vinicole nel Paese. Se vuoi immergerti nella degustazione dei vini cileni più rappresentativi, scegli un rosso Carmenère oppure un Sauvignon tra quelli selezionati dai nostri esperti.

INTERVALLO DI PREZZO
-19%

Dos Almas


Cile, Casablanca Valley
8,80€ 10.90
(cod. S2163)
€ 11,73/lt.
 
Da un territorio incantevole, un vino bianco di grande piacevolezza.
0
0
0
-15%

Viña Ventisquero


Cile, Valle de Casablanca
9,00€ 10.60
(cod. S2556)
€ 12,00/lt.
 
Un bianco grasso e gratificante
0
0
0
[ ... ]
Spedizione Gratuita
Con Soli 35euro

Imballo Speciale
Assicurazione Gratuita
Garanzia Trusted Shops

IL CONSIGLIATO DELLA SETTIMANA

Langhe Nebbiolo DOC

Qualche volta un vino così ci vuole davvero. Un rosso immediato che possa accompagnare piacevolmente una merenda leggera e che non richieda troppa concentrazione per essere apprezzato. Un vino semplice, non banale, figlio del più nobile tra i vitigni italiani, il Nebbiolo. E non uno qualunque. Proprio quello proveniente da La Morra. Solo che, invece di subire una lunghissima maturazione in legno, finisce in bottiglia dopo pochi mesi dalla vendemmia. Per lui Andrea Oberto prevede giusto un veloce passaggio in legno, di sei mesi, di una parte della massa totale. Il risultato è un vino caratterizzato da un colore rubino scarico ma vitale. Al naso, un bouquet complesso dove spicca la viola e la frutta rossa e nera. In bocca, invece, è piacevolmente caldo e robusto. Il finale è persistente e si caratterizza per una gradevole tannicità. Mettiamolo in tavola se prevediamo di onorare uno dei tanti buoni piatti della tradizione piemontese. Da impazzire l’abbinamento con la pasta fresca.

......

"Un giorno senza vino è un giorno perso e tutto è follia nel mondo ciò che non è piacere."

SPEDIZIONE RAPIDA
Reso Gratuito
Soddisfatti o Rimborsati
Monitoraggio della spedizione
Assistenza Gratuita