Ordini telefonici 0173 55 05 50 - Lunedì - Venerdì 9:30 - 18:30
Svinando

Vino Sagrantino di Montefalco (Montefalco Sagrantino) DOCG

Le colline di Montefalco, nel cuore dell'Umbria, costituiscono la zona vitivinicola più ricca e varia di questa regione. La tradizione vinicola di questa terra ha origine nel Medioevo, e per l’esattezza grazie ai monaci benedettini che, con la loro opera, bonificarono queste terre impiantandovi alcuni dei più antichi vitigni umbri, tra cui il sagrantino, reputato autoctono nonostante siano state formulate numerose ipotesi riguardo la sua origine.

Risale al XVI secolo il primo documento ufficiale che cita il nome del vitigno, custodito nell'archivio notarile della città di Assisi. Secondo alcuni l’uva era coltivata dai frati francescani che ne ricavavano un passito destinato ai riti religiosi, da cui sembra abbia origine il nome sagrantino. Riguardo all'origine del vitigno però, questo potrebbe anche essere il frutto di una selezione da cloni locali; altri invece, lo considerano proveniente dalla Spagna, se non addirittura introdotto in Italia dai Saraceni.
Nella prima metà del Trecento gli statuti comunali della zona includevano leggi e disposizioni a tutela del vino e della vite. Successivamente, dall'anno 1540, è un'ordinanza comunale a stabilire ufficialmente la data d'inizio della vendemmia a Montefalco, ricorrenza rispettata ancora oggi grazie alla Confraternita del Sagrantino, che ogni settembre raduna in piazza migliaia di persone per la cerimonia di inaugurazione ufficiale della vendemmia. Altro personaggio nella storia del Sagrantino di Montefalco è il cardinale Boncompagni, legato di Perugia, che nel 1622 promosse un severo inasprimento delle sanzioni per chi fosse stato colto nell'atto di tagliare una pianta d'uva: la pena massima poteva essere addirittura la forca.


Ad inizio Ottocento, lo storico Serafino Calindri descrive l'area intorno a Montefalco come zona di produzione di alcuni dei migliori vini dello Stato Pontificio nel suo "Saggio geografico, storico, statistico del territorio Pontificio". Nei decenni successivi, pur essendo ben riconosciuta la qualità del vino di Montefalco in tutta la regione, il vitigno rischia la scomparsa a causa di guerre e ricostruzioni. Successivamente la fama del Sagrantino di Montefalco risultò altalenante fino ai giorni nostri, e più precisamente nel 1980, con il riconoscimento della DOC, la creazione del Consorzio di Tutela e successivamente, nel 1992, con la DOCG.
Anche se attualmente nel Sagrantino prevale la versione "secca", il vino è nato come "passito". Inizialmente, infatti, il Sagrantino veniva prodotto quasi esclusivamente in quest'ultima tipologia, ed ottenuto dall'appassimento delle uve su graticci di legno.

Caratteristiche organolettiche del vino Sagrantino di Montefalco DOCG

Il Montefalco Sagrantino (o Sagrantino di Montefalco), si presenta di colore rosso rubino intenso tendente al granato, sviluppa una colorazione aranciata nella versione passito. In bocca avvolge con la sua vellutata ampiezza, ricca di spezie delicate e di frutta rossa matura, confermati al naso con eleganza. In abbinamento lega spontaneamente con la cacciagione, le carni miste e i formaggi stagionati. Da meditazione la tipologia passito, ideale servito ad una temperatura di 18°C.

Zone di produzione del vino Sagrantino di Montefalco DOCG

Il territorio consentito comprende i comuni di Montefalco, Bevagna, Castel Ritaldi, Giano dell'Umbria e Gualdo Cattaneo.

Vitigni consentiti

È consentito il solo uso del vitigno sagrantino.

Norme di produzione

- La produzione massima di uva deve essere di 8 t / ha
- Per i nuovi impianti e i reimpianti la densità non può essere inferiore a 4.000 ceppi / ha
- Il titolo alcolometrico volumico naturale minimo deve essere di 12,5% vol., che sale a 17% vol. per la tipologia “passito”
- Richiede un invecchiamento di almeno 33 mesi, di cui almeno 4 in bottiglia
- Tutte le operazioni di vinificazione, invecchiamento e imbottigliamento, debbono essere effettuate nella zona DOCG

 

Le Selezioni di Svinando Wine Club

Ecco alcune delle offerte che abbiamo riservato ai membri del nostro esclusivo Wine Club.
Registrati per essere sempre aggiornato sulle nostre imperdibili offerte. E ricorda... Bere Bene Conviene!

SPEDIZIONE IN 48H
Reso Gratuito
Soddisfatti o Rimborsati
Tracking Online
Assistenza Gratuita