Ordini telefonici 0173 55 05 50 - Lunedì - Venerdì 9:30 - 18:30
| Registrati

Losito e Guarini

Quella di Losito & Guarini è una bella storia tutta italiana. Inizia nel lontano 1910 quando un giovanissimo Domenico Losito parte da Trani in cerca di fortuna. Arriva a Seveso, nord di Milano, dove pochi anni dopo apre un’osteria. E si arriva così fino al 1968, quando Luisa, nipote di Domenico, sposa il signor Guarini, sempre di origini pugliesi. La Losito & Guarini a quel punto è pronta a fare il grande salto di qualità, grazie alla costruzione di nuovi e più moderni impianti di imbottigliamento. Negli anni novanta, infine, vengono coinvolti nell'azienda di famiglia anche le nuove generazioni, rappresentate da Davide e Renato e viene aperta una nuova sede in Oltrepò. Oggi Losito & Guarini produce circa 25 milioni di bottiglie all’anno, ottenendo numerosi riconoscimenti dalla critica enogastronomica nazionale e internazionale.

La Selezione
INTERVALLO DI PREZZO
-21%

Losito e Guarini


Lombardia, Oltrepò Pavese (PV)
5,90€ 7.50
(cod. S3285)
€ 7,87/lt.
 
Da uve Croatina in purezza
94
0
0
0
-21%

Losito e Guarini


Lombardia, Oltrepò Pavese (PV)
5,90€ 7.50
(cod. S3286)
€ 7,87/lt.
 
Il classico rosso della tradizione oltrepadana
0
0
0
-21%

Losito e Guarini


Lombardia, Provincia di Pavia (PV)
5,90€ 7.50
(cod. S3287)
€ 7,87/lt.
 
Da uve Moscato bianco che crescono intorno al 45° parallelo
0
0
0
-21%

Losito e Guarini


Lombardia, Oltrepò Pavese (PV)
5,90€ 7.50
(cod. S3288)
€ 7,87/lt.
 
Pinot Nero dell'Oltrepò
90
0
0
0
-21%

Losito e Guarini


Lombardia, Oltrepò Pavese (PV)
5,90€ 7.50
(cod. S3289)
€ 7,87/lt.
Disponibili: 3
Elegante Riesling fresco e sapido
90
0
0
0
[ ... ]
Spedizione Gratuita
Con Soli 35euro

Imballo Speciale
Assicurazione Gratuita
Garanzia Trusted Shops

IL CONSIGLIATO DELLA SETTIMANA

La Barbera e le sue denominazioni

Se volessimo trovare un paragone calcistico, la rivalità tra Barbera d’Alba e d’Asti potrebbe ricordare quella tra Milan e Inter. Due squadre di primo piano, che condividono città e stadio. Barbera d’Alba e d’Asti sono vini sostenuti da tifoserie altrettanto sfegatate. Le differenze, va detto, esistono tra i due vini ma non sono così determinanti come molti appassionati sommelier vorrebbero far credere. Questo perché la Barbera è un’uva estremamente versatile e i vini che vi si ottengono si prestano a mille diverse lavorazioni. Sono buoni nella versione più semplice, lavorati solo in acciaio. Diventano interessanti se il produttore fa uso di legno, che sia botte grande o barrique non conta. Sono buone le Barbera tradizionali con una punta di effervescenza. Sono infine piacevolissime le versioni più moderne, rigorosamente ferme e gentili. Insomma, le Barbera sono perfette per essere raggruppate in selezioni come questa che mettono in evidenza le diverse sfumature del vitigno. Qui, per esempio, troviamo due Barbera d’Asti,  La Malandrona e la Rosina di Gagliardo, una Barbera d’Alba di Orlando Abrigo, ma soprattutto una Nizza DOCG, considerata la punta di diamante della Barbera piemontese, proposta da Prunotto. Difficile immaginare un poker di grandi bottiglie come queste.

......

"Un giorno senza vino è un giorno perso e tutto è follia nel mondo ciò che non è piacere."

SPEDIZIONE RAPIDA
Reso Gratuito
Soddisfatti o Rimborsati
Monitoraggio della spedizione
Assistenza Gratuita