Ordini telefonici 0173 55 05 50 - Lunedì - Venerdì 9:30 - 18:30
| Registrati

Usiglian del Vescovo

Quella di Usiglian del Vescovo è una delle storie più avvincenti tra quelle che abbiamo avuto occasione di ascoltare.

Risalente al Medioevo, è stato feudo dei vescovi di Lucca e oggetto di continue rivendicazioni da parte della Repubblica di Pisa, per poi passare sotto al controllo di Firenze nel 1406, fino a quando nel 1495 gli abitanti di Pisa occuparono il castello mettendo in fuga (solo temporaneamente) il comando fiorentino. E fino all’ingresso dell’attuale proprietà (nel 2001) sono stati molti i proprietari che si sono avvicendati nella proprietà del castello. Gestione artigianale, come ti puoi immaginare in un classico casale di campagna: uve raccolte a mano e vino integralmente prodotto e imbottigliato in loco, insomma un gioiello d’altri tempi. Di un bel rosso rubino brillante, sa davvero di campagna: terroso, selvatico e con note di sottobosco. Bocca piena di sensazioni ben equilibrate, finale dall'acidità viva.

La Selezione

Ecco i nostri suggerimenti: un catalogo in costante aggiornamento da scoprire ogni giorno.

INTERVALLO DI PREZZO
-27%
87

Usiglian del Vescovo


Toscana, Palaia (PI)
11,00€ 15.00
(cod. S0415)
 
-31%
88

Usiglian del Vescovo


Toscana, Palaia (PI)
10,99€ 15.90
(cod. S0042)
€ 14,65/lt.
 
-21%
88

Usiglian del Vescovo


Toscana, Palaia (PI)
22,00€ 28.00
(cod. S2747)
€ 1,47/lt.
 
-20%
88

Usiglian del Vescovo


Toscana, Palaia (PI)
19,90€ 25.00
(cod. S2746)
€ 1,33/lt.
 
-29%
90

Usiglian del Vescovo


Toscana, Palaia (PI)
9,90€ 14.00
(cod. S1063)
€ 13,20/lt.
 
[ ... ]
Spedizione Gratuita
Con Soli 35euro

Imballo Speciale
Assicurazione Gratuita
Garanzia Trusted Shops

IL CONSIGLIATO DELLA SETTIMANA

Cavanera Rovo delle Coturnie Etna DOC Rosso

Basta lasciare la costa catanese e iniziare la salita verso la cima del vulcano per percepire con chiarezza tutti i contrasti che rendono la Sicilia un luogo magico e incantevole. Da un lato il mare, blu e profondo. Dall'altra una indomita vegetazione che d'estate combatte con una siccità sempre più estrema. In alto il bianco della cima della montagna, spesso innevata, sempre circondata da una spessa coltre di nubi. Tutto intorno un suolo di colore scuro. Una terra che si capisce avere qualche cosa di speciale. Qualcosa che poi, se si ha la fortuna di assaggiare un vino del luogo, si ritrova anche nel bicchiere. Come nel caso di questo figlio dell'Etna, il Cavanera Rovo delle Coturnie, Etna DOC da Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio. Difficile immaginare un blend più vulcanico di questo. Nel calice si presenta di un bel colore rosso rubino, trasparente e luminoso. Al naso note sofisticate di piccoli frutti rossi, noce moscata e pepe nero. Un vino che profuma della sua compiaciuta vulcanicità nelle nuance ferrose e minerali. In bocca è corposo e piacevolmente tannico. Di notevole persistenza, basta un sorso per farci sentire moderni esploratori alla scoperta della bocca del vulcano.

......

"Un giorno senza vino è un giorno perso e tutto è follia nel mondo ciò che non è piacere."

SPEDIZIONE RAPIDA
Reso Gratuito
Soddisfatti o Rimborsati
Monitoraggio della spedizione
Assistenza Gratuita