Ordini telefonici 0173 55 05 50 - Lunedì - Venerdì 9:30 - 18:30
Svinando

 Consegna garantita entro Natale per ordini effettuati online entro mezzanotte del 16/12!

Vino Riesling Alto Adige DOC

Di chiare origini germaniche, anche se vi sono teorie diverse riguardo l’esatta dislocazione iniziale: alcune teorie sostengono che provenga dalle zone del Reno, altre dalla Mosella ed altre ancora dal Palatinato.

Sta di fatto che già nel XV secolo questi vitigni erano ampiamente diffusi in tutte le aree vitate della Germania, le prime si teorizza addirittura sin dal I secolo d.C. In anni più recenti, e a causa degli inverni molto rigidi, nei medesimi territori i vitigni vennero soppiantati in gran quantità dai più adatti e meno impegnativi incroci, specie con il vitigno sylvaner, tra cui in primis il müller thurgau. Ottenuta la denominazione d’origine controllata insieme alle altre denominazioni omologhe nel 1975, viene aggiornata in ultima versione nel 2010.

Caratteristiche organolettiche del vino Riesling Alto Adige DOC

Di colore giallo paglierino, al naso è fruttato grazie a leggeri profumi di pesca e albicocca. In bocca si confermano le sensazioni fruttate percepite attraverso l’olfatto, rafforzate da una spiccata e caratteristica mineralità che non oscura una buona freschezza. La sua struttura robusta regge imponente sia come aperitivo sia a tutto pasto, dove la mineralità ben si abbina con i formaggi sia freschi che stagionati.

Zone di produzione del vino Riesling Alto Adige DOC

Prodotto in Alto Adige nei comuni di Aldino, Andriano, Appiano, Bolzano, Bronzolo, Caines, Caldaro, Cermes, Cornedo all'Isarco, Cortaccia, Cortina all'Adige, Egna, Fié, Gargazzone, Lagundo, Laives, Lana, Magré all'Adige, Marlengo, Meltina, Merano, Montagna, Nalles, Ora, Postal, Renon, Rifiano, Salorno, San Genesio, San Pancrazio, Scena, Termeno, Terlano, Tesimo, Tirolo, Vadena e parte del territorio dei comuni di Barbiano, Bressanone, Castelbello-Ciardes, Castelrotto, Chiusa, Funes, Laces, Laion, Naturno, Naz-Sciaves, Parcines, Silandro, Varna, Velturno e Villandro. Nella tipologie sottozone Valle Isarco e Valle Venosta, viene prodotto nei comuni di Barbiano, Bressanone, Castelrotto, Chiusa, Fié, Funes, Laion, Naz-Sciaves, Renon, Varna, Velturno, Villandro, Castelbello-Ciardes, Laces, Naturno, Parcines e Silandro.

Vitigni consentiti

Riesling minimo all'85%, possono concorrere altri vitigni a bacca bianca della provincia autonoma di Bolzano fino a un massimo del 15%.

Norme di produzione

- Terreni: prevalentemente calcarei
- La produzione massima di uva deve essere di 13 t / ha
- Per i nuovi impianti e i reimpianti la densità non può essere inferiore a 3.300 ceppi / ha
- Il titolo alcolometrico volumico naturale minimo deve essere di 11% vol. 
- È consentita l’aggiunta di altri mosti e vini di colore analogo, purché appartenenti alla stessa sottozona, fino ad un massimo del 15% del volume totale
- È prevista una tipologia Riserva, qualora il volume minimo alcolico sia di almeno 11,5% vol. richiedendo un invecchiamento di almeno 2 anni, con affinamento in botti di legno autorizzate
- Tutte le operazioni di vinificazione, invecchiamento e imbottigliamento, debbono essere effettuate nella zona DOC

 

Le Selezioni di Svinando Wine Club

Ecco alcune delle offerte che abbiamo riservato ai membri del nostro esclusivo Wine Club.
Registrati per essere sempre aggiornato sulle nostre imperdibili offerte. E ricorda... Bere Bene Conviene!

SPEDIZIONE IN 48H
Reso Gratuito
Soddisfatti o Rimborsati
Tracking Online
Assistenza Gratuita