chiama-lo-01119467821-per-ordini-telefonici
Su Svinando puoi pagare anche in contrassegno e bonifico. Senza costi aggiuntivi.

spedizione-gratuita-con-6-bottiglie

Abbiamo rilevato che stai navigando con una versione obsoleta di Internet Explorer. Potresti avere dei problemi nell'uso del nostro sito. Usa Google Chrome

Per ordini telefonici e info ›› 011 19467821

Spedizioni gratuite con 6 bottiglie

Siamo chiusi per ferie dal 10 al 27 Agosto » Gli ordini effettuati in questo periodo verranno spediti entro mercoledì 30 Agosto p.v.

 Sei già registrato? Accedi qui Con Svinando bevi solo vini di qualità e hai spedizioni gratuite con 6 bottiglie

Entra anche tu nel Wine Club. Accedi alle offerte riservate!

Offerte esclusive con sconti fino al 50% e ogni giorno un nuovo vino

  • f   | Connect
 

Accedi al tuo account

 

3 trucchi per raffreddare il vino rapidamente

Almeno una volta sarà capitato a tutti… rilassatissimi nel migliore degli assetti vacanzieri, braghetta corta e mocassino per lui, svolazzante drappo floreale e calzatura etnochic per lei, la tavola meravigliosamente imbandita sotto un cielo stellato, citronella a bancali, e la cena di pesce con la vecchia cricca.

E poi, 5 minuti prima di sedersi a tavola, lo vedi lì, tristemente abbandonato in un posto qualsiasi: la credenza, il tavolo della cucina, un ripiano, Marte o Saturno. Ovunque, tranne che nell’unico posto in cui, con una temperatura media esterna di circa 75 gradi Celsius e l’umidità di una partita di pallanuoto nella stagione dei monsoni, dovrebbe stare: il frigorifero.

Nel pieno di una normale estate italiana, a meno che non si vogliano trasformare le notti magiche in notti tragiche, avrai bisogno di un piano B. Te ne proponiamo tre: fino al piano D.

  1) Piano B: 

Avvolgi la bottiglia di vino in 2 o 3 strati di carta bagnata, e mettila nel freezer a raffreddare. Nel giro di circa 15 minuti il vino dovrebbe aver raggiunto una temperatura accettabile.

  2) Piano C: 

Per un risultato ancora più rapido, riempi un contenitore con acqua e ghiaccio, poi aggiungi del comune sale da cucina. Avrai così ottenuto una miscela frigorifera, che come ci insegna Wikipedia “è una miscela eutettica utilizzata per mantenere valori di bassa temperatura senza la necessità di utilizzare macchine frigorifere. Viene ottenuta sfruttando soluzioni acquose di opportuni sali”. Una soluzione di questo tipo può raggiungere velocemente la temperatura di -21,3° C: per raffreddare il tuo vino bastano 5 minuti!

  3) Piano D: 

Naturalmente non disponi né di carta né di ghiaccio. Benissimo, la prossima volta che vai dal fruttivendolo o al mercato, compra razione doppia di uva, cacciane la metà in fondo al cassetto più freddo del freezer, e dimenticatela lì. In caso di emergenza, per raffreddare il vino, i chicchi d’uva congelati forniranno una valida alternativa ai cubetti di ghiaccio, senza il rischio di annacquare il vino ed evitando di passare per barbari che trattano un calice di ottimo vino alla stregua del più vile dei bicchieroni di Coca Cola. Anzi, visti nel calice gli acini sono pure carini, e puoi far finta di averlo previsto fin dall’inizio.

   In ogni caso, qualunque soluzione tu scelga, l'importante è bere vini di qualità ! Inizia subito su Svinando!   

 

Cerchi ottimi vini in offerta?

 » Scopri le nostre proposte