chiama-lo-01119467821-per-ordini-telefonici
Su Svinando puoi pagare anche in contrassegno e bonifico. Senza costi aggiuntivi.

spedizione-gratuita-con-6-bottiglie

Abbiamo rilevato che stai navigando con una versione obsoleta di Internet Explorer. Potresti avere dei problemi nell'uso del nostro sito. Usa Google Chrome

Per ordini telefonici e info ›› 011 19467821

Spedizioni gratuite con 6 bottiglie

Siamo chiusi per ferie dal 10 al 27 Agosto » Gli ordini effettuati in questo periodo verranno spediti entro mercoledì 30 Agosto p.v.

 Sei già registrato? Accedi qui Con Svinando bevi solo vini di qualità e hai spedizioni gratuite con 6 bottiglie

Entra anche tu nel Wine Club. Accedi alle offerte riservate!

Offerte esclusive con sconti fino al 50% e ogni giorno un nuovo vino

  • f   | Connect
 

Accedi al tuo account

 

15 cose da sapere sul vitigno nebbiolo

 

Cerchi Nebbiolo in offerta?

 » Scopri le nostre proposte 

1) Il nebbiolo è un vitigno a bacca scura autoctono del Piemonte.

2) È coltivato principalmente nelle zone delle Langhe, del Roero, del Monferrato e del Canavese. In percentuale più bassa, si trova anche nell’Astigiano.

3) Viene citato per la prima volta nel XIII secolo dall’agronomo medievale Pier Crescenzio.

4) Fuori dal Piemonte, è diffuso in Valle d’Aosta, Lombardia (Valtellina e Franciacorta) e in Sardegna.

5) E’ un vitigno con cui si producono vini di altissima qualità: vinificato in purezza, origina alcuni tra i più pregiati vini del mondo, come i piemontesi Barolo e Barbaresco.

6) I vini a base nebbiolo si distinguono per un alto grado di tannini e acidità quando sono giovani, mentre quando invecchiati si distinguono per sorprendenti bouquet con toni floreali e di goudron.

7) Prende probabilmente il nome dalla nebbia, frequente in Piemonte durante la vendemmia.

8) Un’altra teoria lega il nome all’aspetto dell’acino, scuro ma ‘annebbiato’ dalla pruina.

9) Il nebbiolo matura tardi, anche dopo la fine di ottobre.

10) Proprio per la maturazione tardiva, è coltivato sui pendii meglio esposti, da sud a sud-ovest.

11) Nonostante la sua qualità, quella coltivata a nebbiolo non rappresenta che il 3% della superficie vitata del Piemonte.

12) Dà i migliori risultati sulle marne calcaree.

13) Alcuni produttori hanno sperimentato la vinificazione del nebbiolo passito.

14) Nella zona del Carema è noto come picutener.

15) Hanno provato a coltivarlo sia in Nord che in Sud America, ma con risultati piuttosto mediocri.

E ora che conosci tutte queste cose del vino Nebbiolo, non resta che assaggiarlo! Scopri la nostra selezione cliccando qui!