chiama-lo-01119467821-per-ordini-telefonici
Su Svinando puoi pagare anche in contrassegno e bonifico. Senza costi aggiuntivi.

spedizione-gratuita-con-6-bottiglie

Abbiamo rilevato che stai navigando con una versione obsoleta di Internet Explorer. Potresti avere dei problemi nell'uso del nostro sito. Usa Google Chrome

Per ordini telefonici e info ›› 011 19467821

Spedizioni gratuite con 6 bottiglie

Siamo chiusi per ferie dal 10 al 27 Agosto » Gli ordini effettuati in questo periodo verranno spediti entro mercoledì 30 Agosto p.v.

 Sei già registrato? Accedi qui Con Svinando bevi solo vini di qualità e hai spedizioni gratuite con 6 bottiglie

Entra anche tu nel Wine Club. Accedi alle offerte riservate!

Offerte esclusive con sconti fino al 50% e ogni giorno un nuovo vino

  • f   | Connect
 

Accedi al tuo account

 

Vino Valpolicella DOC

grappoli di uva valpolicella su vigna

Pur ottenendo solo nel 1990 la denominazione d’origine controllata, con ultima modifica in Gazzetta Ufficiale nel 2010, è certa la discendenza dall’antico vino “Retico”, prodotto con le uve a bacca rossa sin dall’Antica Roma nell’attuale territorio, non a caso denominato già in quei tempi “Vallis Polis Cellae”, ovvero la valle dalle molte cantine, dando così il nome a questo vino, tra i più richiesti dagli appassionati dei vini rossi con personalità sin dalla fine del 1800, anni in cui il più dolce e robusto “Recioto della Valpolicella” iniziò a rendere celebri le cantine sociali e l’intero territorio.

Caratteristiche organolettiche del vino Valpolicella DOC

Di colore rosso rubino carico, il Valpolicella DOC ha un profumo caratteristico, con le sue note amarognole di mandorla amara, che accompagnano una spiccata vinosità. In bocca è confermata la sensazione amarognola, da cui si dice deriverà il nome “Amarone” del vino omonimo, prodotto con le medesime uve, e che accompagna un sapore sapido, asciutto e vellutato. La sua struttura armoniosa e di personalità sottolinea l’eleganza nella sua versione “Classica”, e rafforza il corpo nelle tipologie “Superiore” e “Ripasso”. Versatile nell’abbinarsi in modo naturale ai primi piatti saporiti come alle carni moderatamente speziate e ai formaggi di media stagionatura.

Zone di produzione del vino Valpolicella DOC

Il territorio è formato e diversificato da tre distinte zone del Veneto: la zona “veronese” con i comuni di Cazzano di Tramigna, Cerro Veronese, Colognola ai Colli, Dolcè, Fumane, Grezzana, Illasi, Lavagno, Marano, Mezzane, Montecchia di Crosara, Negrar, Pescantina, S. Ambrogio, S. Martino Buon Albergo, S. Mauro di Saline, S. Pietro in Cariano, Tregnago e Verona; la zona “classica” di cui fanno parte i comuni di Fumane, Marano, Negrar, Sant'Ambrogio e S. Pietro in Cariano; infine la zona “Valpantena” che comprende i comuni di Grezzana-Fraz. Stallavena e Verona-Fraz. Marzana, Quinto di Valpantena, Santa Maria di Stelle e San Felice Extra.

Vitigni consentiti

Corvina veronese (detta localmente cruina o corvina) con percentuale dal 45 al 95%, ammessa la presenza dell’uva corvinone al massimo al 50%, in sostituzione di una pari percentuale di corvina; rondinella dal 5% al 30%; sono ammessi fino ad un massimo del 25% del totale le uve provenienti dai vitigni a bacca rossa della provincia di Verona ammessi dal disciplinare.

Norme di produzione

- Terreni: ammessi esclusivamente quelli collinari
- La produzione massima di uva deve essere di 12 t / ha
- Gli allevamenti consentiti sono la spalliera o la pergola veronese inclinata
- Per i nuovi impianti e i reimpianti la densità non può essere inferiore a inferiore a 3.300 ceppi / ha
- Il titolo alcolometrico volumico naturale minimo deve essere di 11% vol.
- La tipologia “Superiore” Richiede un invecchiamento di almeno un anno a partire dal 1°gennaio successivo all’anno di vendemmia
- La tipologia “Ripasso”, che ha ottenuto una denominazione indipendente a partire dal 13/04/2010, si ottiene mediante rifermentazione dei vini atti a divenire vini a denominazione di origine controllata "Valpolicella", in tutte le tipologie previste, sulle vinacce residue della preparazione dei vini "Recioto della Valpolicella DOCG" e/o "Amarone della Valpolicella DOCG"; inoltre il quantitativo dei vini non può essere in volume superiore al doppio del volume di vino ottenuto dalle vinacce delle tipologie "Recioto della Valpolicella" e/o "Amarone della Valpolicella" impiegate nelle operazioni di rifermentazione/ripasso, e devono essere immessi al consumo non prima del 1° gennaio del secondo anno successivo all'anno della vendemmia
- Tutte le operazioni di vinificazione, invecchiamento e imbottigliamento, debbono essere effettuate nei territori specificati nel disciplinare DOC

 

Le Selezioni di Svinando Wine Club

Ecco alcune delle offerte che abbiamo riservato ai membri del nostro esclusivo Wine Club.
Registrati per essere sempre aggiornato sulle nostre imperdibili offerte. E ricorda... Bere Bene Conviene!

 

Immagine offerta bottiglia di Amarone della Valpolicella Classico Aldrigetti - Svinando
Bottone Scopri
Amarone della Valpolicella Classico DOCG
2010, Az. Agr. Aldrighetti (Le Bignele), Veneto

Amarone Classico, che quindi nasce nella zona storica, ha uno stile moderno ma con le caratteristiche della tradizione: al naso dominano le note di amarena, di frutta sotto spirito, in bocca la grande dolcezza dell'Amarone si stempera nella trama tannica polposa. Vino da grandi occasioni!
Continua a leggere

Immagine offerta bottiglia di Kairos Zyme - Svinando
Bottone Scopri
Veneto IGT Kairos
2007, Az. Agr. Zýmē, Veneto

Nuance speziate si presentano al naso per poi lasciare spazio a confettura di ciliegie e toni caldi. In bocca è profondo ed elegante, audace al palato. Territorio e passione...al momento giusto.
Continua a leggere