chiama-lo-01119467821-per-ordini-telefonici
Su Svinando puoi pagare anche in contrassegno e bonifico. Senza costi aggiuntivi.

spedizione-gratuita-con-6-bottiglie

Abbiamo rilevato che stai navigando con una versione obsoleta di Internet Explorer. Potresti avere dei problemi nell'uso del nostro sito. Usa Google Chrome

Per ordini telefonici e info ›› 011 19467821

Spedizioni gratuite con 6 bottiglie

Siamo chiusi per ferie dal 10 al 27 Agosto » Gli ordini effettuati in questo periodo verranno spediti entro mercoledì 30 Agosto p.v.

 Sei già registrato? Accedi qui Con Svinando bevi solo vini di qualità e hai spedizioni gratuite con 6 bottiglie

Entra anche tu nel Wine Club. Accedi alle offerte riservate!

Offerte esclusive con sconti fino al 50% e ogni giorno un nuovo vino

  • f   | Connect
 

Accedi al tuo account

 

Il Vino Biodinamico

Vino naturale, vino biologico, vino biodinamico… se ne sente parlare spesso, ma altrettanto spesso si tende a confonderli

Il vino biodinamico in realtà esiste come concetto in senso lato ma non è regolato da alcun disciplinare, anche se Demeter, l’associazione mondiale nata nel 1927 per tutelare, diffondere e regolare la produzione agricola biodinamica, sta lavorando in questa direzione. Dal 1997 l’associazione ha sede in Germania, ed è presente oggi in 43 Paesi. In particolare non è regolata la fase della vinificazione, quindi è più corretto parlare di vino ottenuto da uve da agricoltura biodinamica.

L’agricoltura biodinamica si basa sugli assunti filosofici e spirituali postulati dal filosofo ed esoterista austriaco Rudolf Steiner, secondo una visione olistica che ha gli stessi obiettivi dell’agricoltura tradizionale (prodotti di qualità, fertilità della terra, salute delle piante), ma se ne discosta nei metodi.

In particolare sono di importanza fondamentale nell’agricoltura biodinamica, e quindi anche per i produttori di vino biodinamico, concetti come l’energia vitale, le forze cosmiche, le fasi lunari, rifiutate dalla scienza razionale, come anche l’uso di particolari preparati come il “cornoletame”, il “cornosilice” o il “fladen”.

Ad esempio il cornoletame (o preparato 500) prevede il riempimento di un corno bovino di letame, che viene poi seppellito per 6 mesi. Una volta recuperato, se ne spruzza il contenuto sul terreno per renderlo più ricco e fertile. Il cornosilice (o preparato 501) prevede invece l’uso di quarzo al posto del letame, e il preparato viene spruzzato sulle piante.

Nel metodo Fladen il letame viene dinamizzato con gusci d’uovo e farina di roccia.

I preparati da cumulo sono invece il 502, 503, 504, 505, 506 e 507.

L’agricoltura biodinamica tende a suscitare scetticismo negli ambienti scientifici ufficiali. Numerosi studi sono stati condotti per dimostrare o confutare la validità dei metodi biodinamici, con risultati per la verità spesso in contrasto tra loro.

In ambito vinicolo, il dibattito intorno al vino biodinamico è sicuramente vivo e acceso, e coinvolge tanto i produttori quanto i consumatori e gli addetti ai lavori.

 

 


Le Selezioni di Svinando Wine Club

Ecco alcune delle offerte che abbiamo riservato ai membri del nostro esclusivo Wine Club.
Registrati per essere sempre aggiornato sulle nostre imperdibili offerte. E ricorda... Bere Bene Conviene!

 

Immagine offerta bottiglia di Barolo Cascina Cucco - Svinando
Bottone Scopri
Barolo DOCG Cerrati Vigna Cucco
2008, Az. Agr. Cascina Cucco, Piemonte

Nelle Cantine della Cascina Cucco si lavora nel rispetto della tradizione piemontese. I vini invecchiano lentamente sotto l'attenta cura del cantiniere e dei tecnici che controllano le delicate fasi della maturazione. Ne deriva un Barolo straordinario, speziato e potente dalle note moderne ed eleganti.
Continua a leggere

Immagine offerta bottiglia di traminer donati - Svinando
Bottone Scopri
Gewürztraminer Trentino DOC Tramonti
2012, Az. Agr. Cantina Donati, Trentino-Alto Adige

Chiudi gli occhi e ti ritrovi in un'isola sperduta del Pacifico, dove il profumo di litchi e ananas ti culla. Ora apri gli occhi... e intorno a te svettano maestose le Dolomiti. Marco Donati ci porta in un viaggio di profumi ed emozioni, partendo da Mezzocorona con le uve di gewürztraminer, per arrivare con il suo vino nei Tropici del profumo.
Continua a leggere