chiama-lo-01119467821-per-ordini-telefonici
Su Svinando puoi pagare anche in contrassegno e bonifico. Senza costi aggiuntivi.

spedizione-gratuita-con-6-bottiglie

Abbiamo rilevato che stai navigando con una versione obsoleta di Internet Explorer. Potresti avere dei problemi nell'uso del nostro sito. Usa Google Chrome

Per ordini telefonici e info ›› 011 19467821

Spedizioni gratuite con 6 bottiglie

91 pt Luca Maroni per il bianco perfetto per l'estate » Scopri lo Chardonnay di Cantine due Palme (-35%)

Accedi al tuo account

 

 Sei già registrato? Accedi qui Con Svinando bevi solo vini di qualità e hai spedizioni gratuite con 6 bottiglie

Entra anche tu nel Wine Club. Accedi alle offerte riservate!

Offerte esclusive con sconti fino al 50% e ogni giorno un nuovo vino

  • f   | Connect
 

Confezione mista di Falanghina Roccamonfina IGP e Prosecco Brut DOC

(una confezione mista contiene 3 bottiglie per tipo)

Confezione mista di Falanghina Roccamonfina IGP e Prosecco Brut DOC  di

spedizioni gratuite con l'acquisto di 1 confezione

Falanghina Roccamonfina IGP

Villa Matilde, 2014
Campania - Cellole (CE)
bt_v
Voto Svinando: 4/5

Prosecco Brut DOC

Castello di Roncade
Veneto - Roncade (TV)
bt_v
Voto Svinando: 4/5

Falanghina Roccamonfina IGP

Villa Matilde, 2014

In Campania la falanghina origina da sempre ottimi vini bianchi. La Falanghina Roccamonfina di Villa Matilde è uno di quelli che ci ha colpito di più. Un’interpretazione di grande carattere, con profumi finissimi di petali di rosa e pesca bianca, e una bocca distesa e invitante.

Il nome della falanghina sembra derivi dal fatto che questa varietà di vite ha portamento espanso, e tradizionalmente veniva legata a pali di sostegno detti "falanghe", da cui falanghina, ossia "vite sorretta da pali". È il vitigno a bacca bianca principe dell'Ager Falernus, la zona ai piedi del Monte Massico, dove svetta il vulcano spento Roccamonfina che dà il nome a questo vino. La falanghina è alla base anche dello storico Vinum Falernum decantato da Plinio, Virgilio, Marziale ed Orazio, oggi riportato in auge da alcune aziende della zona, tra cui Villa Matilde, con la DOC Falerno del Massico. Villa Matilde è una dichiarazione d'amore all'Ager Falernus, alla sua storia, ai suoi vitigni e ai suoi vini. Un progetto avviato negli Anni Sessanta da Francesco Paolo Avallone, e portato avanti oggi dai figli Maria Ida e Salvatore: 75 ettari coltivati a falanghina del biotipo falerna e, a bacca rossa, aglianico e piedirosso sempre del biotipo falerno, oltre al primitivo che unito all' aglianico dà vita al Cecubo, altro vino di oraziana memoria rinato grazie all'opera di archeologia enologica condotta dalla famiglia Avallone. Nel 2009, Anno Internazionale del Pianeta Terra, Villa Matilde ha avviato “Emissioni zero”, un ampio progetto di sostenibilità ambientale che ha l’obiettivo di azzerare progressivamente le emissioni di gas serra e produrre vino in maniera eco-compatibile.

Prosecco Brut DOC

Castello di Roncade,

Per scoprire il vero gusto del Prosecco di qualità, e andare oltre al solito bicchiere frizzante che si beve senza pretese seduti al bar, vi proponiamo la versione brut del Castello di Roncade: un Prosecco fresco, dai sentori di mela verde e gelsomino e una bocca pimpante, piacevolmente acida

Torna su Svinando il Prosecco, lo spumante italiano forse più famoso nel mondo. Considerato “facile”, informale, in realtà sono in molti a scommettere sulle sue potenzialità di prodotto di grande qualità. Come Castello di Roncade, che a sostegno di questa tesi sforna un brut che farà cambiare idea a molti scettici: altro che “Prosecchino”! Il maestoso complesso rinascimentale del Castello di Roncade ricalca con fedeltà le fattezze del maniero antico, e i resti delle originarie fortificazioni sono sopravvissuti nel tempo. Il Barone Tito Ciani Bassetti nel 1930 ha riconosciuto nell'antico Castello il luogo in cui avrebbe preso vita il suo sogno. Il restauro del Castello permise di ritrovarne l'originaria bellezza, e avviarvi un'attività vitivinicola per la quale il terreno sembrava essere nato: lo strato di caranto permette di ottenere bianchi freschi e profumati e grandi rossi da invecchiamento. I vigneti si trovano nel comune di Roncade, in località Pantiera e in località Teson, dove si trovano le viti più vecchie e i vigneti da cui nasce questo Prosecco. A fianco ai rossi e bianchi di ispirazione bordolese che caratterizzano da sempre la produzione di Castello di Roncade, troviamo quelli della tradizione veneta: il rosso Raboso e il Prosecco vinificato nelle tre versioni Brut, Extra-Dry e Frizzante.

Falanghina Roccamonfina IGP

TipologiaBianco fermo secco IGP
ProvenienzaCampania
UveFalanghina 100%
SensazioniColore giallo paglierino cristallino; naso molto fine, di petali di rosa e pesca bianca; bocca morbida, equilibrata e beverina

Prosecco Brut DOC

TipologiaSpumante brut DOC
ProvenienzaVeneto
UveGlera 100%
SensazioniColore giallo paglierino scarico con riflessi verdolini; naso piacevolmente fruttato e floreale, con sentori di mela verde e gelsomino; bocca equilibrata e di buona acidità