chiama-lo-01119467821-per-ordini-telefonici
Su Svinando puoi pagare anche in contrassegno e bonifico. Senza costi aggiuntivi.

sconto speciale -10% codice SPECIAL10
spedizione-gratuita-con-6-bottiglie

Abbiamo rilevato che stai navigando con una versione obsoleta di Internet Explorer. Potresti avere dei problemi nell'uso del nostro sito. Usa Google Chrome

Per ordini telefonici e info ›› 011 19467821

Spedizioni gratuite con 6 bottiglie

Promo Extra -10% su tutta la Collezione Permanente con codice SPECIAL10 » Scopri la selezione e approfittane

Accedi al tuo account

 

 Sei già registrato? Accedi qui Con Svinando bevi solo vini di qualità e hai spedizioni gratuite con 6 bottiglie

Entra anche tu nel Wine Club. Accedi alle offerte riservate!

Offerte esclusive con sconti fino al 50% e ogni giorno un nuovo vino

  • f   | Connect
 

Confezione mista di Erbaluce di Caluso DOCG e Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG

(una confezione mista contiene 3 bottiglie per tipo)

Confezione mista di Erbaluce di Caluso DOCG e Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG  di

spedizioni gratuite con l'acquisto di 1 confezione

Erbaluce di Caluso DOCG

Giacometto Bruno, 2013
Piemonte - Caluso (To)
bt_v
Voto Svinando: 4/5

Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG

Luca Ferraris, 2013
Piemonte - Castagnole Monferrato (AT)
bt_v
Voto Svinando: 4/5

Erbaluce di Caluso DOCG

Giacometto Bruno, 2013

Bruno Giacometto valorizza una delle zone più caratteristiche dell’Alto Piemonte. Grazie al suo impegno nasce un Erbaluce netto, fragrante, dalle nuance delicatamente fruttate, con un corpo snello ma appagante. Le caratteristiche note erbacee e spigolose dell’Erbaluce lasciano il passo a toni più dolci e smussati, che invitano al sorso.

Diciamocelo: nella terra del Barolo e del Barbaresco, un vino bianco non ha vita facile. Anzi, fino a non molti anni fa, nella gran parte del Piemonte il solo accostamento della parola vino a una tonalità cromatica diversa dal rosso, suonava come un qualcosa di esotico, se non insensato. Eppure, già nel 1606, Giovan Battista Croce parlava di un’uva che chiamava poeticamente “alba lux”: “Erbalus è uva bianca così detta, come Alba luce, perché biancheggiando risplende: fa li grani rotondi, folti e copiosi, ha il guscio o scorza dura: matura diviene rostita e colorita e si mantiene sulla pianta assai”. Quattrocento anni dopo, qui dove le morene separano il Piemonte dalla Valle d’Aosta, e i fichi d’India si alternano alle betulle, Bruno Giacometto ha fatto dell’Erbaluce di Caluso un’arte. Prima di lui, papà Giuseppe e mamma Nella hanno avuto la soddisfazione, nel 1967, di vedere il Caluso Passito premiato con la concessione della Doc. Bruno ha preso le redini nel 2001. E nel 2010 la ciliegina sulla torta: il riconoscimento della Docg, nelle tre versioni fermo, spumante Classico e passito. La filosofia di Bruno guarda con un occhio alla tradizione e con l’altro al futuro: rispetto dei canoni unito alle tecniche più innovative, come la criomacerazione, che enfatizza l’espressione degli aromi.

Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG

Luca Ferraris, 2013

Castagnole Monferrato prende il nome dai boschi di castagni che un tempo svettavano sulle colline del suo territorio. Ma dove prima c’erano i castagni, adesso tutto è coperto di viti a perdita d’occhio. E qui a Castagnole il vitigno principe è lui, il ruchè. E quando si tratta di ruchè, il nome di Luca Ferraris è una garanzia.

“La storia dell’azienda cominciò quando il mio bisnonno Luigi emigrò in America e trovò l’oro durante la ‘Golden rush’ in California”. Già con una presentazione così… poi assaggi questo Ruchè e ti rendi conto che l’oro l’hai trovato anche tu, però a Castagnole, in Piemonte: naso strepitoso, aromatico, espresso su toni floreali di rosa e geranio e note più speziate, e poi bocca leggera (nonostante i 14,5% vol.), morbida, pulita ed elegante… un vino che si beve da solo! Luca è subentrato alla guida dell’azienda nel 1999, e fin da subito ha creduto nelle potenzialità del Ruchè (che rappresenta oltre un terzo della produzione aziendale), fino a diventare uno dei punti di riferimento più significativi nella produzione di questo vino con il suo "Salotto del Ruché" (così ha battezzato il suo quartier generale). Il Ruchè ‘Luca Ferraris’ è prodotto con le uve che provengono dai vigneti meglio esposti dell’azienda, cioè quelli sul versante SudOvest. Qui, grazie a sostanziali diradamenti, si abbassa la quantità di uva prodotta sotto i 70 quintali per ettaro, assicurando così una qualità altissima. "La filosofia che da sempre accompagna il mio lavoro è quella di riuscire a far combinare il rispetto della natura, della tradizione e della tecnologia per poter ottenere sempre il miglior risultato possibile”, dice di sé Luca. Gli ettari vitati sono 21 (su 28 totali), e Luca è riuscito a passare in poco più di un decennio da una produzione annua di circa 10.000 bottiglie alle 180.000 prodotte oggi.

Erbaluce di Caluso DOCG

TipologiaBianco DOCG
ProvenienzaPiemonte
UveErbaluce 100%
SensazioniColore giallo paglierino cristallino; al naso tipica nota minerale e accenni fruttati di pera; bocca fresca e finale piacevolmente acidulo

Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG

TipologiaRosso fermo secco DOCG
ProvenienzaPiemonte
UveRuchè 100%
SensazioniColore rosso rubino scarico; naso molto espressivo, aromatico, con note floreali di rosa e geranio e sentori speziati; bocca leggera, beverina, finale morbido



* Lo sconto è calcolato rispetto al prezzo al pubblico così come indicato dal Produttore ovvero come risultante da rilevazioni di mercato.